In viaggio… UserCon 2015 e ICT Festival

 

UserCon2015-1024x536Si parte!!!

Mi muovo dalla mia stupenda Napoli per andare a seguire due eventi importanti per il panorama ICT italiano che si tengono a Milano in due giorni consecutivi ,11 e 12 novembre.

Il primo è sicuramente l’evento più grande e quello in cui ci sarà il maggior numero di partecipanti,vista anche la vastità degli eventi trattati e il numero di aziende presenti,ed è il Festival ICT 20015 che si terrà alla fiera milano congressi l’11.

Un evento sicuramente molto di vetrina per tante aziende ma che ha saputo dotarsi anche di una parte pratica con molti laboratori e case study da parte di utilizzatori reali. Un evento a 360 gradi sul mondo ICT italiano,con lo sguardo ben puntato sulla situazione del nostro paese.

L’altro evento,a me sicuramente più congeniale e a cui partecipo per la terza volta, è la terza UserCon organizzata dal VMUGIT,cioè dal gruppo italiano degli utilizzatori dei prodotti vmware che si terra il 12 presso il  Centro Congressi Milano Fiori – Assago.

L’azienda leader dei prodotti di virtualizzazione ha da sempre posto molta energia ed impegno nella creazione di una rete di gruppi di utenti in modo da rafforzare ed espandere la conoscenza del suo ormai vasto ecosistema.

In questo ambito il VMUG italiano ha sempre lavorato in maniera eccezionale, realizzando eventi di altissimo spessore, con la presenza di speaker di livello internazionali tra cui alcune vere vRockstar come Duncan Epping, Scott Lowe, Martin Casado, Mike Laverick, Frank Denneman e gli italianissimi Andrea Mauro, Fabio Raposelli e Massimo Re Ferre.

Anche quest’anno il panelist è di eccezione  con la presenza nuovamente di Duncan(three in a row 🙂 ),Calvino Zito,meglio noto come HP storage guy, Chack Sadak e Vaughn Stewart e soprattutto il keynote di apertura tenuto da Mariano Maluf, VMUG President, segno di come le iniziate del VMUG italiano siano apprezzate a livello internazionale,rappresentando un punto di riferimento per un’area geografica più estesa di quella nazionale,basti pensare che la maggioranza delle sessioni sono in inglese!

Questo è il sito del VMUGIT  http://www.vmug.it/ su cui troverete l’agenda della giornata e la modalità di iscrizione,naturalmente completamente gratuita.

Che dirvi di più,ci sono ancora pochi posti liberi,correte ad iscrivervi!

Ci vediamo li naturalmente 😉

 

 

Leave a Reply