Come testare una infrastruttura iperconvergente

Le infrastrutture iperconvergenti sono ormai una realtà sempre più presente nei datacenter di tutto il mondo e quindi vengono normalmente considerate quando si tratta di effettuare un upgrade tecnologico o si vuole estendere la propria infrastruttura oppure si pensa all’inserimento di una nuova tipologia di workload(ad esempio VDI).

Ma come testare queste nuove infrastrutture?

Si può utilizzare il tool principe dei test sullo storage , IOmeter, per testare anche questo tipo di infrastruttura?

E come eventualmente verificare le prestazioni di ambienti totalmente nuovi, senza provvedere a lunghe e complesse installazioni di test?

Trovandomi per lavoro a dover esaminare e confrontare due diverse infrastrutture iperconvergenti, mi sono trovato davanti a questi dilemmi e dopo aver effettuato una approfondita ricerca,basandomi sulle mie esigenze ho utilizzato 3 tools diversi

  • SLOB
  • HCI benchmark
  • XRAY

Read the rest of this entry »

VeeamOn Forum – comincia l’era dell Hyper – Availability

Il 7 giugno si è tenuto all’autodromo di Monza l’evento italiano di Veeam, il VeeamOn Forum. 

La scelta della location è stata veramente particolare,molto bella anche se un po scomoda da raggiungere per chi si sposta con i mezzi pubblici come me. In compenso vedere da vicino l’autodromo è una bella esperienza, considerando che mentre si svolgeva l’evento, molte macchine correvano sulla pista.

L’evento si è svolto sostanzialmente su due grandi momenti: una mattinata dedicata al concetto di availability nella vita di tutti i giorni, legato all’importanza del dato e alla sua disponibilità, con un occhio alle nuove normative europee, il GDPR ormai conosciuto ai più. Particolarmente piacevole e fuori dagli schemi la sessione del professor Carlo Alberto Carnevale, che ci ha mostrato come il dato venga considerato da un punto di vista esterno al mondo dell’informatica

Largo spazio anche alle storie dei clienti, che hanno mostrato come i dati facciamo ormai parte sempre più della nostra vita,e come la loro gestione, catalogazione e messa in sicurezza sia diventata un’esigenza primaria per qualsiasi azienda.

Read the rest of this entry »

VeeamOn Forum Italia 7 giugno 2018

L'immagine può contenere: notte e testo

Il 7 giugno si tiene a all’autodromo di Monza la tappa italiana del roadshow di una delle azienda(se non l’azienda) leader mondiali nei prodotti di backup e disaster recovery: VEEAMON FORUM

Ma come ci ha insegnato già da anni l’azienda russa, il solo concetto di backup è ormai ampiamente superato, sostituito da quello di avaiability, anzi di Hyper Avaialability!

La suite di prodotti di Veeam è andata negli anni sempre più ampliandosi supportando anche i server fisici, con gli agent dedicati, e la gestione del DR, tramite un prodotto molto innovativo e semplice da utilizzare come Veeam Availability Orchestrator.

Io ci sarò, gentilmente invitato anche come blogger.

E voi volete proprio mancare? Per il momento io vi do il link per la registrazione https://go.veeam.com/veeamon-forum-italy/

Se proprio non potete venire,c’è la possibilità di seguirlo digitalmente https://go.veeam.com/veeamon-forum-italy-digital-experience

E allora…ci si vede li?

 

Un nuovo inizio

Quest’anno per me è cominciato in maniera davvero particolare…il 18 dicembre del 2017 ho lasciato il mio lavoro da system administrator presso il Ministero della Giustizia per cominciare a lavorare come system engineer presso Infocert.

Il mio è stato un doppio passaggio molto forte,primo lasciare un posto statale,dopo 19 anni, per lavorare nel privato e ,cosa per me molto difficile, lasciare la mia amata Napoli per andare a Padova,sede del nuovo lavoro.

Due scelte molto forti che mi hanno fatto tremare i polsi ma che ho preso spinto dalla voglia di mettermi di fronte a nuove sfide,alzare un po di più l’asticella ogni volta,per continuare a migliorare.

E posso dire che questi sei mesi di nuova vita da pendolare,ritorno a casa quasi ogni fine settimana , hanno rispettato in pieno le mie aspettative sia dal punto di vista umano che da quello professionale. Ho trovato un ambiente lavorativo stimolante, con molta carne sul fuoco in un’azienda dinamica che sta ripensando se stessa in un ottica di internazionalizzazione del proprio business. La sfida, per il gruppo infrastrutture di cui faccio parte, è quindi quella di fornire una solida base per questa espansione garantendo,come fatto fino ad ora la funzionalità e le performance dei sistemi. Senza contare che per me la vita in un’azienda privata è una cosa del tutto nuova, con modalità operative mai sperimentate,da imparare giorno per  giorno. Ci sto mettendo molto impegno e le cose stanno andando più che bene,considerando l’aiuto che mi stanno dando anche i miei colleghi, altra nota positiva di questo cambiamento,che si sono dimostrati molto espansivi e attenti, lontani dagli stereotipi sui veneti,a maggior dimostrazione di quanto questi stereotipi siano stupidi ed insulsi.

Sono stato un po latitante sul blog,cercherò di farmi perdonare nei prossimi giorni, scrivendo di alcune cose che ho seguito in questi mesi.

A presto!

vExpert Cloud 2017

Sabato 28 ottobre sono stati annunciati i vExpert per l’area Cloud del 2017 e tra questi ci sono anche io 🙂

Il programma vExpert Cloud è un sottoprogramma del programma vExpert e segue quelli già attivati per VSAN e NSX e riconosce non la specifica conoscenza,ma l’apporto che la stessa da alla community,attraverso il suo impegno personale nella specifica materia.

Sono fiero e onorato di far parte di questa lista che include alcuni dei maggiori esperti nella materia, spesso miei personali punti di riferimento.

Questo sarà un ulteriore stimolo al mio impegno per la community!

Congratulazioni a tutti i premiati che trovate qui,nell’annuncio ufficiale!

Da Roma a Napoli la community italiana del VMUG cresce!

L’evento del VMUGIT di Roma del 17 maggio è da considerare molto riuscito.

Trenta persone che hanno seguito con molto interesse tutte le sessioni fino alle 17,creando un’ottima interazione e rendendo e sintonia nella sala.

Particolarmente gradite le sessioni dei nostri ospiti:

Paolo Latella dell’AWS user group italiano che ci ha parlato del mondo AWS una realtà molto diversa dalla nostra ma che presto diventerà sempre più vicina al mondo VMware. L’interesse per questo mondo cosi distante in questo momento è evidentemente molto alta

Enrico Pepe e Giuseppe Natale di smsengineering hanno invece condiviso la loro esperienza sul campo  nella progettazione di architetture virtuali distribuite. La loro esperienza oltre ad essere molto interessante ha innescato una bella discussione molto partecipata.

Grazie inoltre ai nostri sponsor ,Rubrik e Nakivo,che hanno reso possibile l’evento e anche a VMware Italia che ha contribuito all’evento con speaker di altissimo livello.

Il VMUG italiano resta al sud con un evento diverso ma ugualmente interessante.

Il 31 maggio siamo a Napoli,ospiti di ITM(Informatica telematica Meridionale) per un hands on lab sul Cross Cloud,con la collaborazione di VMware e IBM Bluemix.

Trovate tutte le informazioni sulla giornata e le iscrizioni qui

Ci vediamo a Napoli il 31,mi raccomando!

Il VMUG ritorna al SUD!!!

Dopo la riuscita tappa di Padova,il VMUG torna al sud per due eventi abbastanza ravvicinati ma molto diversi.

Il 17 maggio siamo a Roma all’hotel Metropole, per un evento di tipo standard per il VMUG, ma con la partecipazione di Paolo Latella dell’ AWS user group italiano,che ci parlerà di un mondo diverso dal nostro, ma che con il nuovo accordo tra VMware e Amazon diventerà sempre più vicino. Avremo poi due interessantissime sessioni su Horizon e su PowerCLI. Sponsor della giornata saranno, Rubrik e Nakivo.

Potete trovare l’agenda completa con i link per la registrazione qui

Quasi sicuramente ci vedremo per una birra la sera prima,quindi stay tuned!

L’evento di Napoli invece sarà diverso, un Hands on Lab sul Cross Cloud,organizzato con IBM e VMware nel quale potrete provare la piattaforma BLUEMIX.

L’evento si terra il 31 maggio e presto sarà possibile registrarsi dal sito del VMUG IT.

Ci vediamo il 17 a Roma,mi raccomando!!!

Ricominciano le attività del VMUG IT

Anno nuovo, programma nuovo!

Ricominciano gli eventi del VMware User Group italiano,reduce da un 2016 ricco di soddisfazioni e di ottimi risultati,con una User Conference riuscita ed affollata.

Si riparte da Padova il 5 aprile,per un meeting nel cuore del nord est,pieno di sessioni interessanti e di collaborazioni importanti. Potete trovare l’agenda dell’evento,la location e il link per la registrazione qui

Sono previsti altri 2 eventi,un meeting il 17 maggio a Roma e un Hands on lab a Napoli a fine maggio,presumibilmente il 31. Vi darò maggiori notizie appena location ed agenda saranno definitive.

Infine ci sarà la UserConf del 2017,alla quale stiamo già lavorando alacremente e che sarà anche meglio di quella dello scorso anno con tante sessioni community,lab e ospiti internazionali!

A presto allora,con la speranza di vedervi numerosi ai nostri eventi!!!

.NEXT conference 2016 : l’evoluzione di Nutanix

In questi giorni,e precisamente dall’8 al 10 di novembre, ho partecipato al nextconf EMEA, evento europeo dove Nutanix dove ha presentato le novità dei suoi prodotti, ma soprattutto l’evoluzione della sua vision passando dalla realizzazione di un singolo prodotto, a quelle di un intero ecosistema di virtualizzazione capace di rispondere in maniera globale alle richieste e alle esigenze del mercato.

Si passa quindi nella visione di Nutanix da un HCI ad un Enterprise Cloud Operating System, un sistema capace di offrire oltre alla virtualizzazione standard,anche funzionalità di hybrid cloud,analitycs,network virtualizatione security nonché funzionalità di containers e devops. In più con un unico e fondamentale mantra,la semplicità. Read the rest of this entry »

VMworld 2016 – la mia esperienza

Quest’anno ho partecipato al mio secondo VMworld,il primo in veste di membro del VMUG-IT.

In questa mia nuova veste ho vissuto un evento completamente diverso da quello dello scorso anno,nel quale correvo avanti e indietro per partecipare a quante più sessioni fosse possibile.

Quest’anno ho vissuto maggiormente la parte di condivisione e di networking, interagendo cn moltissime persone provenienti da tutta Europa. Punto massimo di questa interazione é stato il leader lunch,in cui incontrando i leader dei VMUG degli altri paesi,ci siamo scambiati idee ed opinioni su come supportare al meglio la community e farla crescere sempre più. Altro momento molto importante per me é stato la partecipazione al vbrownbag tech talk,insieme ad un “mostro sacro” come Scott Lowe. Il link alla registrazione lo trovate qui

Read the rest of this entry »